R&S nel settore energetico: l'Italia riduce ulteriormente i finanziamenti

10 luglio 2012

Secondo il  Rapporto I-Com 2012 sull’innovazione energetica presentato a Roma il 10 luglio scorso, l'Italia è l'unico fra i principali paesi a tagliare i fondi (soprattutto pubblici) destinati alla R&S nel settore energetico, e a ridurre ulteriormente la propria quota di brevetti sul totale mondiale.

Per consultare il Rapporto, vai al sito dell'I-COM