Fusione nucleare: l'Europa lancia Eurofusion

9 ottobre 2014

La Commissione europea ha lanciato oggi il consorzio "Eurofusion", che nel periodo 2014-2018 disporrà di un budget di 850 milioni di euro, di cui circa la metà provenienti dal programma Euratom Horizon 2020. Il consorzio vede la collaborazione di 33 centri di ricerca di tutta Europa: per l'Italia partecipa l'ENEA. Le attività di Eurofusion saranno dedicate al supporto tecnico e scientifico ai principali progetti per la fusione in Europa: l'impianto Joint European Torus (Jet), in funzione a Culham, al momento il più importante al mondo, e soprattutto il reattore sperimentale Iter in costruzione a Cadarache (Francia).

 

Per saperne di più, vai sul sito della Commissione europea.