Davos: il primo sì alla liberalizzazione dei prodotti "verdi"

24 gennaio 2014

Ai margini del World Economic Forum di Davos, l'Unione europea e 13 paesi della World Trade Organization (Stati Uniti, Cina, Australia, Canada, Giappone, Costa Rica, Taipei, Hong Kong, Corea del Sud, Nuova Zelanda, Norvegia, Singapore e Svizzera) hanno siglato un accordo che avvia un processo di liberalizzazione degli scambi sui cosiddetti prodotti "verdi". I negoziati si svolgeranno a partire da una base di lavoro di 54 beni elaborata dai paesi della cooperazione per l'Asia-Pacifico (Apec).

 

Per saperne di più, vai sul sito della Commissione europea.