Valutazioni di impatto economico e sociale

Per quanto focalizzate sull’analisi del sistema di relazioni energia-tecnologia-ambiente, le attività dell’Unità non possono prescindere dal contesto delle relazioni economiche e sociali. In particolare, quando si considera l’assetto di un sistema energetico e i suoi scenari evolutivi, è necessario effettuare Valutazioni dell’impatto economico e sociale dei cambiamenti ipotizzati sul sistema economico e sociale.

Il modello TIMES-Italia fornisce già alcune indicazioni sui costi diretti di investimento connessi a ciascuno scenario, ma non può quantificare tutti i costi di sistema, diretti e indiretti. L’analisi degli impatti economici (e specificamente valore aggiunto settoriale, occupazione, consumi delle famiglie, investimenti) degli scenari considerati per l’Italia, viene effettuata con l’aiuto di metodi macroeconomici tradizionali. L’approccio usato consiste nell’utilizzare in cascata, tramite un soft-link col modello TIMES, Matrici di Contabilità Sociale (SAM) o tavole Input/Output.

Il GTAP-Energy è un modello macroeconomico di equilibrio economico generale attualmente in fase di sviluppo in collaborazione con Centri di Ricerca e Università.

Il ricorso al GTAP-Energy consente un approccio più ampio alla valutazione degli effetti delle politiche energetiche e ambientali e dei cambiamenti tecnologici del settore energetico, permettendo di analizzare gli impatti di politiche internazionali (quali quelle sul clima) sulla competitività e le dinamiche degli scambi commerciali fra l’Italia e il resto del mondo.

In chiave evolutiva si mantiene l’attenzione sugli aspetti sociali dell’introduzione di nuove tecnologie o della localizzazione di nuovi impianti energetici sul territorio, utilizzando approcci più squisitamente sociologici.